Norvegia: viaggio ai confini della terra

28 giorni, 9800 km, 2 persone, furgone e tenda, 1200 € a testa circa alla scoperta della Norvegia, fino alle Isole Lofoten, fino ai confini della terra. Era il 2010 e per noi questo è stato un punto di svolta.

Tappa di viaggio in Norvegia: viaggio ai confini della terra

Giorno 1, da Modena a Schlitz

Durata: 9 ore circa
Km: 880 circa
Tappe: Lussemburgo, per fare benzina.

norvegia

Inizia lentamente la grande salita verso nord. La strada ormai è nota. Tutte le volte che si procede in direzione in direzione Polo Nord le tappe sono quelle:
Modena – Vipiteno per comprare i bollini – Ponte d’Europa (trafusione di sangue alle autostrade austriache) – Monaco e su su via. Ma tanta carica e voglia di arrivare!!

Giorno 2, da Schlitz a Hirtshals

Durata: 10 ore circa
Km: 920 circa
Tappe: nessuna.
Pernottamento: Hirtshals Camping

norvegia

Diciamo che in linea di massima, spararsi 1000 km in un giorno non è proprio bello bello. Piove e ci sono costantemente i lavori in corso. Pazienza!
L’importante è arrivare. E una sosta come Hirtshals vale sicuramente lo sforzo!! Mare, scogliere, faro, sagra di paese, gente strana. Sicuramente una bella carica di energia!

Giorno 3, da Hirtshals a Stavanger

Durata: 7 ore circa (traghetto compreso)
Km: 370 circa
Tappe: Mandal.
Pernottamento: Mosvangen Camping

norvegia

Siamo in Norvegia!!! Servono un paio d’ore di traghetto per effettuare la traversata, ma non ve ne accorgerete perchè sarete elettrizzati, come noi! La Norvegia è da subito un’altra cosa… isolotti, mare piatto, casette rosse.
Uno spettacolo. Per salire verso Stavanger, facciamo qualche tappa per visitare le spiagge di Mandal. Molto carine e perfette per sgranchirsi le gambe! Ma occhio a una cosa: gli autovelox!!!

Giorno 4, da Stavanger a Bergen

Durata: 7 ore circa
Km: 320 circa
Tappe: Hardangerfjord.
Pernottamento: Bratland Camping

norvegia

Stavanger è una bellissima scoperta. Soprattutto la zona del vecchio centro storico, con le casette bianche e i fiori è da cartolina. Era in programma una gita al Pulpito, ma purtroppo il meteo non ci assiste e decidiamo di procedere verso nord.
Direzione Bergen, con visita al HardangerfjordBergen è un gioiello. L’antico borgo, il mercato del pesce, la vista dal monte. Una meraviglia!

Giorno 5, da Bergen a Ovre Eidfjord

Durata: 3 ore circa
Km: 160 circa
Tappe: Hardangerfjord
Pernottamento: Saebo Camping

norvegia

La Norvegia ha un grande pregio: non ci si rende conto di fare tanti chilometri in auto. Ogni scorcio è una scoperta. Si ha la sensazione di doversi fermare a ogni angolo. 
Anche la sosta – programma a metà – a Ovre Eidfjord si rivela una esplosione di emozioni. Quando ci ricapiterà di dormire su un prato in riva a un fiordo?

Giorno 6,da Ovre Eidfjord a Boyabreen

Durata: 4 ore circa (traghetto compreso)
Km: 240 circa
Tappe: Voringfossen, Flam, Naerofjord, Boyabreen.
Pernottamento: Boyum Camping

norvegia

Prima tappa, partiti da Eidfjord, le Voringfossen, delle bellissime cascate che si buttano in un canyon. Procediamo sempre verso nord. Tappa a Flam (che forse non abbiamo visto bene… non ci stupisce come previsto). Invece di fare un lungo giro in auto, decidiamo di investire qualche soldo per caricare il furgone sul traghetto e attraversare così il Naerofjord. Possiamo dire con tranquillità che sono stati soldi ben spesi!! 
Procedendo ancora qualche chilometro, di nuovo una sorpresa. Ci ritroviamo nella gola di un ghiacciaio, con tanto di lingua di ghiaccio. Fa davvero impressione. Ricordo distintamente di aver provato paura. Ci si sente davvero minuscoli. Ma il posto è talmente “potente” che decidiamo di dormirvi. Se state con le orecchie tese, potrete sentire ogni tanto le rumori in aria: è il ghiaccio che si crepa.

Giorno 7, dal Boyabreen al Geirangerfjord

Durata: 4 ore circa
Km: 170 circa
Tappe: nessuna
Pernottamento: Geiranger Camping

norvegia

Attraversata la galleria che passa sotto il ghiacciaio, eccoci catapultati nelle Terre di Mezzo. La Norvegia continua a stupirci. E continua a farlo per chilometri e chilometri, fino al Geirangerfjord
Le strade in questo tratto sono tortuose, con ripide salite e ancor più ripide discese. State attenti a non distruggere i freni del camper!

Giorno 8, dal Geirangerfjord a Alesund

Durata: 4 ore circa
Km: 100 circa
Tappe: nessuna.
Pernottamento: Volsdalen Camping

norvegia

Alesund è un posto strano. E’ una delle poche città ad essere più della da lontano che da vicino… Ci sono degli angoli con degli scorci interessanti, ma se volete apprezzarla davvero,
conviene salire sul monte e guardarla dall’alto. Allora sì, che si avrà l’impressione di essere davanti ad una Venezia nordica.

Giorno 9, da Alesund a Kristiansund

Durata: 4 ore circa
Km: 165 circa
Tappe: Atlantic Road
Pernottamento: Atlanten Turistsenter

norvegia

Quando l’Atlantic Road viene citata tra le 10 strade più belle del mondo…. è vero!! Una strada che procede come un serpente sul mare, appoggiandosi di tanto in tanto a qualche isolotto… Indescrivibile.
Noi qualche tratto l’abbiamo fatto più volte, avanti e indietro. Anche Kristiansund non è niente male. Al tramonto (cioè verso mezzanotte) la città di tinge di rosa e il riflesso sul mare le dona un’aria incantata.

Giorno 10, da Kristiansund a Namsos

Durata: 8 ore circa
Km: 380 circa
Tappe: nessuna.
Pernottamento: Namsos Camping

norvegia

In questo tratto c’è solo una parola d’ordine: macinachilometri. Non è un pezzo particolarmente attraente.
Soprattutto intorno a Trondheim c’è abbastanza traffico.

Giorno 11, da Namsos al Circolo Polare Artico

Durata: 5 ore circa
Km: 340 circa
Tappe: Mosjoen, Mo I Rana.

Stiamo arrivando al nostro vero obiettivo: le Lofoten.

 

Arrivare lentamente al Circolo Polare Artico non è niente male. Vedere il paesaggio che si fa sempre più lunare, vedere mezzi di trasporto singolari e gente strana fa sorridere.
La tappa al centro visitatori va assolutamente fatta.

Giorno 12, dal Circolo Polare Artico a Moskenes

Durata: 7 ore circa (traghetto compreso)
Km: 260 circa
Tappe: Saltstraumen.
Pernottamento: Moskenes Camping

norvegia

Stiamo arrivando al nostro vero obiettivo: le Lofoten. Dal Circolo Polare Artico ci muoviamo agevolmente verso Bodo. Lì ci imbarchiamo per un viaggio di circa 5 ore, che ci condurrà a Moskenes.
Fortunatamente, dopo quasi due settimane di grigio, il cielo di apre e il viaggio in nave si rivela spettacolare. Vedere all’orizzonte le cime aguzze delle Lofoten è emozionante.

Giorno 13, da Moskenes a Unstad

Durata: 2 ore circa
Km: 8 circa
Tappe: A, Reine, Nusfjord.
Pernottamento: Unstad Camping

norvegia

Girare per le Lofoten è facilissimo: c’è solo una strada principale. Decidiamo quindi di partire dalla punta sud, A, e risalire, finchè ne abbiamo. Passiamo quindi per Reine e pian piano arriviamo a Unstad, per caso.
Non conoscevamo questo posto, non era nemmeno segnato sulla cartina. Ci siamo arrivati seguendo i cartelli di un campeggio. Ebbene sì, per noi Norvegia = Unstad. Una baia, con mare caraibico, scogliere, prati verdi, un campeggio da UFO e i surfisti. Cosa volete di più??

Giorno 14, da Unstad a Eggum A/R

Durata: 5 ore circa
Km: 20 circa a piedi
Tappe: nessuna.
PernottamentoUnstad Camping

norvegia

Se siete in cerca di un’attività all’aria aperta, alla scoperta del territorio, per qualche ora di pausa dalla guida, la passeggiata da Unstad a Eggum è quello che fa per voi.
Qualche chilometro di prati, scogliere, mare e pecore (che vi taglieranno la strada sempre) andata e ritorno. Sembra quasi il set del Signore degli Anelli. Mi raccomando: protate snack, acqua, vestiti caldi e un kway.

Giorno 15, da Unstad a Haukland A/R

Durata: 30 minuti circa
Km: 20 circa
Tappe: nessuna.
PernottamentoUnstad Camping

norvegia

La situazione a Unstad ci sfugge un po’ di mano. Dovevamo restare una notte, ma siamo restati 3. Chissenefrega… quando ricapita??
Decidiamo di investire una giornata per vedere i delfini nella baia di Haukland. Il tempo è un po’ infame…. delfini visti: zero. Ma siamo comunque contenti!!

Giorno 16, da Unstad a Andenes

Durata: 6 ore circa
Km: 300 circa
Tappe: Henningsvaer, Slovaer.
Pernottamento: Andenes Camping

norvegia

Possiamo veramente dire di aver ricaricato le batterie.
Ora saliamo un altro po’, fino ad Andenes per vedere le balene!

Giorno 17, Andenes

Durata: 5 ore circa (whale watching)
Spesa: € 100,00 circa
Balene avvistate: 8
Tappe: Bleik.

norvegia

Alcuni consigli per sopravvivere al meglio in barca. Anche se c’è il sole e il mare è piatto… non fatevi illusioni. Il mare SEMBRA piatto, ma sicuro al 100% che ballerete come Roberto Bolle a qualche chilometro dalla costa. Quindi, a colazione mangiare secco. Prima di partire vi offriranno due tipi di pastiglie per il mal di mare: uno naturare e uno no. Prendetele.
Non fate gli sbruffoncelli. Gliene sarete grati. In nave, probabilmente, per riscaldarvi vi offriranno zuppa. Non fatelo. Quando all’orizzonte vedere uno sputacchio, urlate “Whale!!!” e la barca si mettera all’inseguimento. Meraviglia!!!

Giorno 18, da Andenes al Circolo Polare Artico svedese

Durata: 9 ore circa
Km: 630 circa
Tappe: nessuna.

norvegia

Ciao ciao Norvegia, ben arrivata Svezia. Nel tragitto da Andenes a Circolo Polare Artico in Svezia si ha solo un pensiero: Ikea.
Betulle, betulle, betulle. Senza sosta. Per centinaia di chilometri.

Giorno 19, dal Circolo Polare Artico svedese a Umea

Durata: 5 ore circa
Km: 400 circa
Tappe: nessuna.

norvegia

Anche questa giornata è dedicata a macina chilometri.
Non ci concediamo molte soste. Il nostro obiettivo è arrivare a Stoccolma.

Giorno 20 e 21, da Umea a Stoccolma

Durata: 8 ore circa
Km: 640 circa
Tappe: nessuna.
Pernottamento: Bredang Camping

norvegia

Come il giorno precedente, facciamo tanti chilometri senza particolari soste.
Ma passiamo piacevolmente da Uppsala, la città della trilogia Millennium.

Giorno 22 e 23, da Stoccolma a Copenhagen

Durata: 8 ore circa
Km: 650 circa
Tappe: nessuna.
Pernottamento: Bellahoej Camping

norvegia

Tanti chilometri, per salutare una volta per tutte la Scandinavia e rientrare in continente.
Un paio di giorni a Copenhagen servono, prima di affrontare di nuovo la grande discesa verso Modena.

Giorno 24, da Copenhagen a Fulda

Durata: 8 ore circa
Km: 730 circa

Giorno 25 e 26, da Fulda a Modena

Durata: 9 ore circa
Km: 920 circa